Giovani Liberali Radicali di Caslano: un nuovo entrato si presenta

Giovani Liberali Radicali di Caslano: un nuovo entrato si presenta

di Francesco Aprile

Mi chiamo Francesco Apirle, ho 18 anni e sono cresciuto a Caslano.

Frequento la scuola di commercio di Massagno, integrato la maturità e sono al terzo anno.

Mi sono avvicinato ai giovani Liberali Radicali Ticinesi grazie ad un amico di infanzia che fa parte del partito, e dopo una attenta e accurata riflessione ho voluto aderire per conoscere più da vicino il mondo della politica.

Diciamo che arrivato all’età adulta si viene confrontati più da vicino con la realtà in cui viviamo. Si prende più coscienza delle problematiche che le persone devono affrontare, soprattutto le notizie di attualità del mondo come guerre ed emigrazione, giusto per citare quelle più toccanti, che personalmente non mi lasciano indifferente. Sono un po’ questi pensieri, che mi hanno  stimolato ad affacciarmi al mondo della politica.

Oltre alla mia vita da studente mi piace giocare a calcio, leggere, in particolare su personaggi che hanno influenzato positivamente la nostra storia, e passare il tempo con gli amici. Sono impegnato come arbitro di calcio, presso la Federazione Calcio Ticino e durante le vacanze estive prendo parte come monitore/animatore presso L’associazione GREST Ticino che si occupa di colonie per bambini in età scolastica.

Di tanto intanto svolgo volontariato presso manifestazioni a scopo benefico.

Per concludere questa mia breve presentazione, vorrei spendere delle parole sulla mia persona;

mi ritengo un giovane volenteroso, di un buon carattere che piace aiutare e mettersi a disposizione dei più deboli, ma soprattutto un giovane che non sopporta le ingiustizie.